BLOG : Tante vorte

Ma te guarda tante vorte
quanto pò esse amara la sorte.
A uno je tocca de campa' rintanato,
pe' na vita, dentr’an bucetto der creato

e accontentasse de guarda' l'artra gente,
senza capi' che de la vita, nun je resta ‘gnente.

E pure ... che incrocia l’amico più fidato,
nun lo riconosce, pe' quanto è disgraziato.
E manco si  'n furmine lo rischiara a giorno
je sbarluccicà un pezzetto de l'oro che c'ha intorno.

Solo ar momento che deve scenne lo scalino,
s'accorge ch'era solo la luce de’n cerino
quella che lui se credeva ch'era na stella,
e ch'er creato nun s'arischiara co 'na fiammella.



11 Ott. 2014

Nessun commento:

Posta un commento