BLOG : Lo stato de diritto




Quanto è bella la storiella de n 'Europa poverella
che se dole e che se lagna p’er fastidio e pe’ le sorti
de chi more e che s’ammazza, e nun pesa mai li torti
de chi invece co’ li morti, se la gioca a cojonella.


Chi, ‘na vorta, era servo de' chi comanna,
mo'è libbero, ma v'appresso a chi l’inganna,
e si nun j'aggradeno li modi e certa gente,
pò pure dillo - si nun disturba er conducente -.

Certo che, si quanno che s’assetteno su lo scranno,
già je se legge in faccia da che parte stanno,
nun coremo er rischio che se guasta 'sto stato de diritto.

Ma se sà, che a quelli sveji e intelliggenti
nun je conviè stonà co' quell'artri delinguenti.

E poi si c'è uno che strilla ... è come si se stasse zitto.
6 gen. 2016


Nessun commento:

Posta un commento